10.4 Costi per il personale

Costi-per-il-personale.jpg

L’organico iscritto al 30 giugno 2009 risulta di 4.318 unità con un decremento di 34 unità rispetto alle 4.352 unità dell’anno precedente e con un incremento di 54 unità rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente e risultano così suddivise per settore di attività:

  • Unità Signalling: 3.757 dipendenti
  • Unità Transportation Solutions: 487 dipendent
  • Corporate: 74 dipendenti

Il “costo per il personale” al 30 giugno 2009 è pari a Euromigliaia 139.425 rispetto a Euromigliaia 133.702 dello stesso periodo del 2008; si registra, dunque, un incremento pari ad Euromigliaia 5.723 da attribuirsi all’aumento dell’organico medio retribuito del Gruppo che è passato da 4.218 risorse nel giugno 2008 a 4.297 risorse nel giugno 2009.
Il costo medio pro/capite del giugno 2009 è pari ad Euromigliaia 64,19 (al netto dei costi di ristrutturazione), in leggera crescita rispetto al giugno 2008 (Euromigliaia 62,74). Tale crescita è in linea con quanto previsto dai parametri di Gruppo.

Il costo delle Stock Grant è rilevato per competenza nell’esercizio in cui i servizi sono resi, pertanto esso riguarda le azioni relative agli obiettivi del 2009 che saranno consegnate nel dicembre 2010 a seguito della verifica del raggiungimento degli stessi.
Tale costo è determinato sulla base della stima del numero di azioni che verranno assegnate e del Fair Value alla data di approvazione da parte del Comitato di Remunerazione in data 13 febbraio 2008, tale valore è pari ad € 8,5230 per azione.

Il costo per il fondo TFR e per gli altri piani a benefici definiti è relativo al solo “service cost” poiché per effetto dell’adozione dell’“Equity Method” gli “interest cost” sono stati classificati negli oneri finanziari.

Si segnala, inoltre, come evidenziato già nella tabella relativa al costo del personale, che sono presenti al 30 giugno 2009 e al 30 giugno 2008 oneri di ristrutturazione relativi al “piano riorganizzativo” in corso della controllata americana Ansaldo STS USA; tale riorganizzazione ha come obiettivo principale una razionalizzazione della struttura produttiva dello stabilimento di Batesburg.